La visita guidata al museo di Faenza sarà un viaggio nella ceramica che parte dagli anni Cinquanta, vedendo come il maestro Carlo Zauli (1926-2002) sia stato fondamentale per il panorama ceramico internazionale.

Ci lasceremo affascinare prima di tutto dall’edificio: le antiche scuderie di un convento convertite a laboratorio ceramico, i grandi forni da cui uscivano le sue mirabili opere, i muri anneriti dai fumi del lavoro artigiano, le cantine che accolgono gli originali sacchi di argilla del maestro.

La nostra visita sarà un percorso attraverso l’arte e la vita di Zauli, scoprendo la sua energia di grande sperimentatore della materia e il suo contributo importante per la nascita della scultura ceramica.
Partiremo dagli esordi in piena atmosfera anni Cinquanta, passeremo per la grande svolta degli anni Sessanta, per arrivare poi a opere che ci racconteranno benissimo gli anni in cui sono state create, oltre al canto d’amore di Zauli per la sua terra, la Romagna.

Oltre al percorso antologico di Zauli, vedremo anche opere della collezione contemporanea del museo, eseguite da artisti che hanno avuto in qualche modo un legame con l’artista o con la struttura.

“Carlo Zauli ha lavorato la terra per tutta la sua vita, come tanti romagnoli della sua generazione, con una passione feroce.
Dove tutti gli altri piantavano viti e peschi, aravano i siti e seminavano, lui la coltivava sotto forma di vasi e sculture.”
Cristiano Cavina, 2012

Ulteriori informazioni

DURATA: 1 ora e mezza
COSTO VISITA GUIDATA: clicca qui
COSTO INGRESSI: clicca qui
LINGUE: italiano

Dove si trova: via della Croce n 6, 48018 Faenza (RA)

Vuoi prenotare questa visita o chiedermi delle informazioni? Scrivimi ai contatti che trovi qui.